Contenuto principale

Nelle scuole di ogni ordine e grado dell’istituto vengono svolti  progetti di educazione motoria e attività sportiva, promossi dall’Ufficio X di Arezzo (ex Provveditorato agli Studi) in collaborazione con Coni e  varie Federazioni Sportive e EE.LL.

  • PROGETTO SPORTGIOCANDO in tutte le scuole dell’infanzia  di Ambra,Bucine, Badia Agnano e Montalto. Viene svolto da “esperti” delle società sportive tramite il Coni e la provincia di Arezzo. Il progetto prevede un’ora settimanale per classe con inizio nel 2°quadrimestre a partire da marzo.
  • PSICOMOTRICITA’ FUNZIONALE nella scuola dell’infanzia di Montalto condotto dalla dr.ssa Martina  Bartolozzi ed è finanziato coi fondi comunali del PEZ. Il progetto ha come scopo generale quello di accompagnare e favorire lo sviluppo del bambino dai 3 ai 6 anni e intende portare a conoscenza, prendendone coscienza, le tappe evolutive dal punto di vista psicomotorio e linguistico, cosicchè sia favorito il passaggio graduale e naturale dalla percezione di corpo percepito a corpo rappresentato
  • PROGETTO ATTIVITA' MOTORIA AD INDIRIZZO CALCISTICO quest'anno è stato promosso nel 1° quadrimestre dalla Polisportiva Bucinese coinvolgendo tutte le classi delle scuole primarie di Ambra e Bucine. Nel 2° quadrimestre è stato promosso dall'ASD di Levane che ha coinvolto tutte le classi delle scuole primarie e secondarie di Ambra,Bucine e Pergine Valdarno, sostituendosi allo SPORTGIOCANDO
  • PROGETTO EASY BASKET in tutte le scuole primarie svolto da esperti della  Società Valdambra Valdarno  Sporting  durante l’anno scolastico ad eccezione della scuola primaria di Bucine dove è stato svolto prima che iniziasse il progetto Alfabetizzazione motoria
  • CENTRO SPORTIVO SCOLASTICO in tutte le scuole sec.1° dell’Istituto svolto dal prof. di educazione fisica durante l’anno scolastico   
             Obiettivi e Competenze
  •  Creare una continuità tra il lavoro svolto durante le ore di educazione fisica e le ore extracurriculari, continuità che miri a favorire, inoltre,l'integrazione degli alunni con disabilità, delle fasce   più deboli e delle fasce a rischio.
  •   Promuovere un maggior coinvolgimento degli studenti verso le attività sportive;
  •   Ampliare e riqualificare la pratica sportiva
  •   Prevenire il precoce abbandono della pratica sportiva e favorire l'abitudine dello sport come stile di vita;
  •   Educare ad una sana competizione ed elaborazione della sconfitta in funzione ad un miglioramento personale;
  •   Ridurre le distanze tra sport maschile e femminile
Le attività saranno svolte  in continuità con il lavoro degli anni precedenti, in relazione alle attrezzature della scuola e alle tradizioni sportive della scuola e del territorio, alla possibilità di proseguire l'attività prescelta oltre la scuola e quindi rispondendo alle linee guida ministeriali a al programma didattico-sportivo per l'anno scolastico 2013 -2014.
-Organizzazione di tornei e manifestazioni scolastiche e/o in collaborazione con gli enti territoriali, locali o altre scuole di pari ordine o ordine diverso.
- Partecipazione ai Giochi Studenteschi, ove possibile, con tutte le discipline praticate dagli studenti della scuola;
- Partecipazione a eventi o manifestazioni organizzate da enti sportivi territoriali
  • GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI in tutte le scuole sec.1° dell’Istituto svolto dal prof. di educazione fisica durante l’anno scolastico
Obiettivi e contenuti :
1  Creare centri di aggregazione più ampi rispetto alla realtà curriculare.
2. Garantire e sviluppare una socializzazione negli studenti che partecipano ad attività sportive extra-curriculari tramite forme di aggregazione nuove e diverse rispetto a quelle svolte durante la normale attività didattica.
3. Favorire un affinamento delle abilità tecnico-motorie e tecnico- tattiche nelle discipline della pallavolo, dell’atletica leggera, del calcio a 5, della ginnastica e della pallamano.
4. Sviluppare autonomia e responsabilità negli allievi interessati ad organizzare e gestire le manifestazioni sportive.
Tali obiettivi di ordine generale sottintendono il raggiungimento di Obiettivi  più specifici quali:
1. Miglioramento individuale del volume tecnico generale e del volume tecnico- agonistico, in relazione alla disciplina praticata;
2. Maggiore conoscenza dei regolamenti tecnici sportivi;
3. Capacità di collaborare concretamente all’ organizzazione di tornei e manifestazioni sportive;
4. Capacità di vivere serenamente il risultato del proprio impegno senza esaltazione in caso di vittoria, senza umiliazione in caso di sconfitta , quindi capacità di vivere il “piacere del gioco”
CONTENUTI
Il raggiungimento degli obiettivi sopra esplicitati si è realizzerà mediante:
- L’istituzione di gruppi sportivi che aderiscono ai Giochi Sportivi Studenteschi (nella forma promozionale e competitiva); la prima prevede il coinvolgimento di tutti gli/le allievi/e nei tornei
  • PROGETTO RUGBY nella scuola sec.1°di Bucine a cura di un esperto della Federazione di Rugby sezione di Arezzo che ha svolto alcuni incontri in palestra con i ragazzi.

 

G.S.S.Atletica

                  

Rugby

              

Sportgiocando Pergine